SBIANCAMENTO

Che Cos’è Lo Sbiancamento?

Lo sbiancamento dentale è una procedura semplice, non invasiva con effetto cosmetico che serve per trattare alcune discromie dentali ovvero le alterazioni del colore del dente.
Queste possono essere:

  • di tipo endogeno dovute a patologie sistemiche, ad assunzione di farmaci (tetracicline, fluorosi) o al semplice trascorrere del tempo.
  • di tipo esogeno determinate dal fumo, da una igiene orale non corretta, dall’ assunzione di cibi ad elevata concentrazione di pigmenti colorati (sughi e salse, carciofi, curry, zafferano spinaci, barbabietole, ciliegie, fragole, frutti di bosco, liquirizia, salsa di soia, budino e mousse di cioccolato, nero di seppia), di bevande coloranti (caffè, the, coca cola, vino rosso, aceto) o collutori a base di clorexidina.

Come Si Effettua Lo Sbiancamento?

La procedura di sbiancamento prevede l’applicazione di un gel a base di perossido di carbamide o di idrogeno che interagisce con le molecole responsabili della pigmentazione, rompendone i legami e restituendo allo smalto una maggiore luminosità. L’applicazione viene fatta sotto la supervisione del Dentista che, dopo aver effettuato una visita attenta, è in grado di illustrare i vantaggi e le limitazioni della procedura per ogni singolo caso.
È importante ricordare che lo sbiancamento è efficace solo sui denti naturali, mentre eventuali ricostruzioni estetiche o protesi non subiscono variazioni di colore. Pertanto, al termine del trattamento potrebbe essere opportuno valutare la necessità della sostituzione di alcuni manufatti, qualora presenti, posizionati nella zona anteriore della bocca.

L’applicazione del gel può avvenire:

  • in studio – sbiancamento in office: dopo aver eseguito una seduta di igiene orale ed aver isolato la parte gengivale in modo che il gel ad azione sbiancante non aggredisca i tessuti molli, l’igienista posiziona il prodotto sui denti e lo lascia agire per circa 45 min – 1 ora. È una metodica sicuramente rapida e non richiede la collaborazione del paziente. Adatta per tutte le persone che vogliono un risultato immediato
  • domiciliare – sbiancamento at home: vengono allestite delle mascherine personalizzate per il paziente, il quale, a casa, inserirà il gel in appositi spazi ed indosserà la mascherina durante, in base alla concentrazione del prodotto sbiancante, per 6-10 ore al giorno.

Quale Tipo Di Sbiancamento È Consigliabile?

Lo sbiancamento in studio è sicuramente rapido e non richiede la collaborazione del paziente che può uscire dallo studio, al completamento della seduta, con un sorriso più bianco.

Lo sbiancamento domiciliare permette di modulare maggiormente la procedura, insistendo più a lungo qualora desiderasse dei risultati maggiori e offrendo la possibilità di ripetere a distanza il procedimento prolungando così il risultato nel tempo. Richiede tuttavia una collaborazione e una costanza maggiore per circa 7-15 giorni. Sicuramente lo sbiancamento è una procedura complementare al trattamento ortodontico per massimizzare gli effetti estetici del risultato ottenuto.